• 1/12
  • 2/12
  • 3/12
  • 4/12
  • 5/12
  • 6/12
  • 7/12
  • 8/12
  • 9/12
  • 10/12
  • 11/12
  • 12/12
Attualità

Scooter sharing elettrico Acciona anche a Roma

Una flotta di 500 veicoli subito in strada: la spagnola Acciona dopo Milano approda anche nella Capitale. Per tutti, servizio gratuito per l’intera giornata del 16 luglio e 20 minuti di guida in omaggio per i nuovi clienti
di Alfonso Rago

Roma dopo Milano, per replicare l’esperienza già attiva a Madrid, Barcellona, Valencia, Siviglia, Saragozza e Lisbona: dietro il marchio Acciona si nasconde una vera multinazionale dei servizi legati allo scooter sharing, con una flotta totale di 10.000 scooter in condivisione ed ambiziosi progetti di ulteriore espansione.

Società leader nella fornitura di soluzioni sostenibili per infrastrutture e progetti di energia rinnovabile in tutto il mondo, Acciona ha attivato il proprio servizio nella Capitale con una flotta inizialmente composta da 500 veicoli; e per festeggiare l’arrivo nella Città Eterna, il servizio sarà gratuito per tutta la giornata del 16 prossimo luglio per gli utenti già esistenti e per quanti si registreranno via app il giorno stesso.

Vedi anche

La presentazione del nuovo player della mobilità in città si è svolta a Ponte Milvio, uno dei cuori della movida capitolina, area dove ovviamente sarà utilizzabile il servizio di scooter sharing: «Con Acciona avremo cinquecento scooter elettrici, ad emissioni zero, a disposizione di cittadini e turisti in diverse zone della Capitale, dal Centro storico all’Eur o a Montesacro - ha detto nel suo intervento Virginia Raggi, sindaca di Roma - È un servizio destinato a crescere, perché nella Capitale lo sharing di mezzi ecosostenibili, agili e veloci per gli spostamenti quotidiani, è una realtà affermata che gode del nostro più ampio sostegno. Accogliamo con favore questo nuovo operatore, grazie al quale rafforziamo un servizio utile, funzionale e in linea con la nostra visione di mobilità sostenibile e condivisa. Lo sharing è una priorità per la nostra amministrazione e, soprattutto ora, rappresenta un’alternativa importante di trasporto per muoversi in una grande città, contribuendo a ridurre la congestione stradale e le emissioni inquinanti».

Virginia Raggi durante il suo intervento di presentazione del nuovo servizio di scooter sharing
Virginia Raggi durante il suo intervento di presentazione del nuovo servizio di scooter sharing

«Per il nostro servizio utilizziamo scooter 100% elettrici ed energia rinnovabile per la loro ricarica - ha detto Filippo Maria Brunelleschi, Direttore Espansione del Servizio di Mobilità di Acciona - e gli oltre 10.000 veicoli usati finora hanno permesso un risparmio totale di mille tonnellate di emissioni di CO2, l'equivalente di quanto prodotto da circa centomila automobili in un giorno. E la nostra app fornisce ai clienti informazioni sulle emissioni di CO2 risparmiate rispetto all’uso dell’auto privata».

Come funziona il servizio

Per utilizzare gli scooter di Acciona basta scaricare la app per smartphone dal proprio store: creando un account personale e inserendo un metodo di pagamento, si ricevono in automatico 20 minuti di guida in omaggio e sarà possibile individuare tramite la mappa gli scooter.

Basterà poi selezionare il mezzo desiderato sulla app per prenotarlo gratuitamente per un massimo di 15 minuti; una volta a bordo, bisognerà schiacciare il bottone “Mode” sul manubrio per mettere in funzione il veicolo. 

Oltre al centro storico di Roma, l’Area Operativa del servizio include le principali zone strategiche della città come la Stazione Termini, i quartieri Prati, EUR, Garbatella, Ostiense, Pigneto, Monte Sacro e Flaminio.

È possibile viaggiare al di fuori di queste zone ma, per chiudere il noleggio, sarà necessario rientrare all’interno dell’area, parcheggiare lo scooter nelle aree di sosta dedicate ai motocicli e terminare il viaggio attraverso la app.

Per garantire l’igienizzazione della flotta e la sostituzione dei dispositivi di protezione individuale, il servizio sarà disponibile dalle 6 del mattino alle 2 di notte; a disposizione dei clienti c’è un servizio attivo 24/7, per gestire domande, incidenti o problemi via telefono (800 500 248) o email ([email protected]).

Le aree di Roma in cui è attivo il servizio di scooter sharing di Acciona
Le aree di Roma in cui è attivo il servizio di scooter sharing di Acciona

Gli scooter ed i costi del servizio

Gli scooter, prodotti dalla spagnola Silence (società della quale Acciona detiene il pacchetto di maggioranza) sono dotati da batterie ricaricabili con potenza equivalente ad un motore da 125 cc; tre le modalità di guida, Standard ("S") con velocità fino a 50 km/h per l'uso in città; Custom ("C") e una Xtra (“X”), per raggiungere rispettivamente 80 e 100 km/h su strade extraurbane.

Gli scooter consentono il trasporto di due persone; nel bauletto, apribile tramite app, si trovano due caschi, i sotto-caschi usa e getta, salviette umidificate per pulire sella a manubrio, liquido idro-alcolico per le mani e i documenti del veicolo; sotto al manubrio sono presenti due porte USB per la ricarica dello smartphone. 

Il costo del servizio varia da 0,29 di euro a 0,40 al minuto a seconda della modalità di guida scelta (S, C o X) e comprende i costi di manutenzione, rifornimento (elettricità), assicurazione del veicolo, IVA e servizio clienti.

A Roma sono disponibili pacchetti di guida da 50, 150, 300 e 500 minuti, con prezzi agevolati rispetto al prezzo standard al minuto.

Il servizio consente agli utenti di adottare anche la modalità Sosta, che permette di parcheggiare gli scooter mantenendo comunque attivo il noleggio: basta selezionare il bottone “Sosta” sulla app per stoppare il noleggio, fino ad un massimo di sei ore, al prezzo di 0,06 di euro al minuto; la modalità Pausa può essere utilizzata all’interno e all’esterno dell’area operativa del servizio, mentre è invece necessario essere all’interno dell’area per terminare il noleggio. 
 

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta