• 1/38
  • 2/38
  • 3/38
  • 4/38
  • 5/38
  • 6/38
  • 7/38
  • 8/38
  • 9/38
  • 10/38
  • 11/38
  • 12/38
  • 13/38
  • 14/38
  • 15/38
  • 16/38
  • 17/38
  • 18/38
  • 19/38
  • 20/38
  • 21/38
  • 22/38
  • 23/38
  • 24/38
  • 25/38
  • 26/38
  • 27/38
  • 28/38
  • 29/38
  • 30/38
  • 31/38
  • 32/38
  • 33/38
  • 34/38
  • 35/38
  • 36/38
  • 37/38
  • 38/38
Appuntamenti

ThunderVolt Trophy, domenica la prima gara

Domenica 12 luglio 2020, un momento storico per ThunderVolt: sul circuito La Scintilla di Rieti si è disputata la gara inaugurale del primo trofeo monomarca, a livello mondiale, con pit bike elettriche
di Moto.it

Sette piloti si sono contesi la pole e le due gare, che sono state spettacolari, avvincenti e combattute fino alla bandiera a scacchi, a conferma del livello di competitività dei protagonisti e delle ottime prestazioni della NK-E, la rivoluzionaria naked elettrica con ruote da 12 pollici ideata e costruita da Loris Reggiani, Bruno Greppi e Giuseppe Sassi. 

“Mi sono emozionato come quando correvo, forse anche di più. Sono stati due giorni intensi e stressanti, ma anche di grande soddisfazione: le moto non sono state perfette, ma sono comunque andate molto bene, hanno superato la prova. Sono state due belle gare: i piloti sono stati grandi dentro e fuori la pista. Sinceramente, non potevo aspettarmi un debutto migliore” ha commentato Loris Reggiani, che aveva iniziato la sua carriera di pilota proprio in un trofeo monomarca (Aspes).

Nei due giorni a Rieti, i piloti hanno avuto a disposizione quattro turni di prove libere da 10 minuti ciascuno e due di qualifica da 8 minuti per preparare le due gare della domenica, vinte entrambe, in volata, da Loris Capozzi, 36enne di Bondeno (Ferrara). 

Loris Capozzi (1°, 1°): “Torno a casa con 50 punti, bottino pieno. Ma, soprattutto, torno a casa felicissimo di aver vissuto un’esperienza incredibile, con una assistenza da parte del personale ThunderVolt paragonabile a quella di un team della MotoGP. Tutto meraviglioso”. Capozzi ha battuto in Gara-1 Michael D’Ambrosio, mentre in Gara-2 ha prevalso su Luca Rosetti, 30enne di Forlimpopoli (Forlì).

Luca Rosetti (3°, 2°): “Tensione e divertimento si sono miscelati alla perfezione in qualifica e, soprattutto, nelle due gare. Complimenti a Capozzi, non vedo l’ora che arrivi il prossimo appuntamento di Ferrara”. 

C’è chi ha debuttato a oltre 40 anni, come Luca Borsetto di Lugo (Ravenna). Luca Borsetto (7°, 7°): “Ho 41 anni, ma è stata la mia prima esperienza in pista: mi sono sentito come un ragazzino. Ho corso contro piloti forti che mi hanno insegnato tanto e, soprattutto, mi hanno aiutato nella messa a punto della moto. Semplicemente meraviglioso”. In gara anche Serena Boschetti, 27enne di Cesena, che partecipa al Trofeo dopo aver vinto la selezione organizzata da ThunderVolt a giugno.

Serena Boschetti (5°, 4°): “E’ stata la mia prima esperienza in assoluto nel mondo delle competizioni di moto. E’ stato un fine settimana difficile per me, per via del poco tempo a disposizione per poter conoscere moto e pista. Ho imparato tanto dai miei avversari, ma devo allenarmi fisicamente per farmi qualche muscolo in più nelle braccia per gestire meglio il peso della moto”.

Il ThunderVolt Trophy tornerà in pista il 9 agosto a Ferrara, per il secondo dei cinque appuntamenti in calendario. 
 

Gara-1

Pos.

Pilota

Miglior tempo

1

#20 Capozzi Loris

00'37.417"

2

#91 D'Ambrosio Michael

00'37.439"

3

#90 Rosetti Luca

00'37.520"

4

#32 Russo Alessandro

00'37.488"

5

#12 Boschetti Serena

00'38.512"

6

#31 D'Agnano Massimiliano

00'39.837"

7

#27 Borsetto Luca

00'38.528"


Gara 2 

Pos.

Pilota

Miglior tempo

1

#20 Capozzi Loris

00'37.322"

2

#90 Rosetti Luca

00'37.450"

3

#32 Russo Alessandro

00'37.554"

4

#12 Boschetti Serena

00'38.211"

5

#91 D'Ambrosio Michael

00'37.146"

6

#31 D'Agnano Massimiliano

00'39.352"

7

#27 Borsetto Luca

00'38.805"

 

Vedi anche
Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta