MX. Internazionali d’Italia 2020 al via a Riola Sardo
Motocross

MX. Internazionali d’Italia 2020 al via a Riola Sardo

Come ormai da tradizione, la stagione del motocross apre i battenti con il campionato internazionale che con le sue tre prove consecutive darà un primo ordine ai valori in campo
di Massimo Zanzani

La sabbia della Sardegna è pronta per ospitare la prova d’apertura degli Internazionali d’Italia che con le rimanenti due prove consecutive di Ottobiano (PV) e Mantova suggelleranno il campionato orchestrato dalla Off Road Pro Racing.

L’ottava edizione della tappa sarda si ripresenta con tutta la sua carica di attesa per vedere a che punto sono i piloti dopo la sessione invernale di allenamenti che per dire il vero terminerà il suo carico pesante solo all’apertura del Mondiale, previsto quest’anno il primo marzo (guarda il calendario 2020) sul tracciato britannico di Matterley Basin.

Peccato che dal cancello del circuito Le Dune di Riola Sardo (OR) mancheranno i due mattatori dello scorso anno, ovvero l’infortunato Jorge Prado, vincitore della classe MX2, e il protagonista della MX1 e della Supercampione Tony Cairoli che ha preferito saltare questo primo appuntamento per rimettersi in forma al 100% dal suo infortunio alla spalla.

Non mancheranno comunque altri piloti di grosso calibro, ad iniziare dal campione in carica MXGP Tim Gajser che per la prima volta dopo l’uscita di Brian Bogers sarà affiancato dall’australiano Mitch Evans, rivelazione della stagione iridata MX2 ed entrato a far parte del satellite HRC nella classe regina.
 

Vedi anche

Non mancheranno anche le squadre ufficiali Kawasaki, che schiera Clement Desalle e porta al debutto Romain Febvre, la Husqvarna IceOne con Pauls Jonass e Arminas Jasikonis, e quelle Yamaha Wilvo con Gautier Paulin e Jeremy Seewer (Arnaud Tonus correrà solo a Mantova) e Kemea che nella MX2 porta Ben Watson e Jago Geerts.

Poi c’è tutta la sfilza di italiani, capitanati da Alex Lupino per la prima volta in gara con la Yamaha, Michele Cervellin al debutto nella classe regina con i colori del team Yamaha SDM Corse, Alberto Forato che quest’anno correrà gli Internazionali nella MX1 con la Husqvarna del team Maddii Maxime affiancato da un grande Mattia Guadagnini, e l’emergente azzurro Andrea Adamo seguito dal team SM Action che porta al via nella 450 il neo acquisto tedesco Henry Jacobi.

L’apertura dei cancelli è alle ore 9.00 e alle 11 iniziano le manche, mentre i biglietti costano € 20, ridotto dai 12 ai 17 anni € 15, ragazzi al di sotto dei 12 anni gratuito, ridotto FMI € 15.

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta