• 1/6
  • 2/6
  • 3/6
  • 4/6
  • 5/6
  • 6/6
EPOCA

Ducati 900SS: uno dei miti della Casa di Borgo Panigale all’asta

Una vera e propria Superbike d’epoca che ha fatto la storia della moto italiana
di Umberto Mongiardini

Vederne per strada è praticamente impossibile, sebbene sia stata una delle moto più popolari per Ducati: parliamo della 900SS, una delle supersportive più significative dell’epoca.

La 900SS era la discendente diretta della 750SS, la moto che ha permesso a Ducati di fare un significativo balzo in avanti sul mercato, portandola dall’essere un produttore di nicchia a costruttore in pista, grazie alla schiacciante vittoria nella 200 miglia di Imola con Paul Smart e Bruno Spaggiari. Questa competizione era stata studiata per moto basate su modelli di produzione da 750 cc e non per i prototipi da gara

Così, con una vittoria che occupava i due gradini più alti del podio, Ducati andò a occupare anche tante pagine di giornale, esponendo il marchio e il bicilindrico desmodromico sviluppato da Fabio Taglioni a un risalto mediatico mai avuto prima.

Il primo anno di produzione in serie per la 750SS fu il 1974 e la moto che usciva dalla linea di produzione era essenzialmente una moto da corsa alla quale erano state apportate alcune modifiche per renderla omologata su strada: parliamo infatti pesava solo 151 kg e aveva soluzioni tecniche all’avanguardia.

Ne furono prodotti solo 401 esemplari e, ad oggi, questo modello rimane tra quelli più ambiti dai collezionisti.

A partire dal 1975 è stato utilizzato un nuovo motore chiamato "carter quadri" a causa del design più squadrato del basamento del motore, maggiormente in linea con le tendenze stilistiche dell’epoca. Questo nuovo motore veniva proposto in due diverse cubature: una 900 cc (in realtà 864 cc) oppure 750 cc.

La Ducati 900SS era dotata di due carburatori Dell'Orto da 40 mm, mentre l'architettura del motore era la solita con i due cilindri a L inclinati a 90°, raffreddati ad aria e con due valvole desmodromiche per cilindro e cambio a cinque rapporti.

I cambiamenti all'interno del motore, rispetto al modello precedente furono di non poca rilevanza grazie al nuovo sistema di azionamento dell'albero a camme, pompa dell'olio maggiorata, filtro dell'olio a cartuccia e ultimo, ma non meno importante, l'accensione elettronica che ha migliorato.

La Ducati 900SS è rimasta in produzione dal 1975 al 1982 e, grazie al proprio successo, ha contribuito a mantenere in vita il marchio italiano durante gli anni in cui l’”invasione giapponese” era più forte che mai.

Durante gli anni di produzione la 900SS è stata costantemente aggiornata con la sostituzione dell’impianto elettrico, per migliorarne l’affidabilità e con il passaggio del cambio da destra a sinistra, così da renderla omologabile per l’utilizzo negli Stati Uniti.

Come scritto in precedenza, questo modello, anche se in misura minore rispetto alla 750SS, è molto ambito dai collezionisti e Bonhams il 19 ottobre ne metterà un esemplare all’asta. La moto in questione è un esemplare del 1982, modello che beneficia dei vari aggiornamenti apportati negli anni e che ha avuto solo tre proprietari da allora, il primo dei quali ne è rimasto in possesso fino al 2013.

Ducati 900 SS (1991 - 95)

Informazioni generali
  • Marca
    Ducati
  • Modello
    900 SS
  • Allestimento
    900 SS (1991 - 95)
Vai alla scheda tecnica

Ducati 750 SS Desmo

Informazioni generali
  • Marca
    Ducati
  • Modello
    750 SS Desmo
  • Allestimento
    750 SS Desmo
Vai alla scheda tecnica
Recensioni
  • enrico.magnone
    13 marzo 2018
    Ducati 900 SS
    Come base per costruire una cafe' racer: una bella sfida! Il sellino e' stata la parte piu' interessante insieme alla creazione del doppio faro.
    Leggi di più
  • zzrmobile
    9 giugno 2017
    Ducati classica
    Sportiva d'altri tempi, va condotta con polso e fiducia. Motore burroso, ma non a suo agio in città
    Leggi di più
  • mike33
    19 aprile 2014
    Ducati 900 SS (1991 - 95)
    Cosa mi piace Leggerezza, coppia. Cosa cambierei Un po brusca nel traffico ma non è una moto da traffico!!!
    Leggi di più
  • timer1425
    28 gennaio 2015
    Ducati 750 SS Desmo
    Cosa mi piace Peso contenuto. Consumi. Semplicità manutenzione ordinaria. Cosa cambierei Posizione di guida.
    Leggi di più
  • luk50
    11 gennaio 2015
    Ducati 750 SS Desmo
    Cosa mi piace Moto facile e divertente, evocativa. Non chiede molto..
    Leggi di più
  • maximiliano1969
    20 settembre 2014
    Ducati 750 SS Desmo
    Cosa mi piace Gran motore regolare e sempre proto, cambio preciso ed un avantreno piantato a terra. Cosa cambierei Bisogna guidarla con decisione, non è la moto per il traffico ma chi compra una sportiva questo lo sa.
    Leggi di più
Moto usate
Leggi anche
Altre info Ducati 900 SS (1991 - 95)
Altre info Ducati 750 SS Desmo
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta