Ducati bilancio 2019: utili e margini in attivo grazie alla Panigale
Nel mondo

Ducati bilancio 2019: utili e margini in attivo grazie alla Panigale

E non soltanto a quella ovviamente, ma la super sportiva resta leader del segmento, e dà una buona spinta. Fatturato a +2,4% e meglio ancora per il margine operativo
di Maurizio Gissi

Audi ha diffuso quest'oggi i dati finanziari dell'esercizio 2019. Sono stati così comunicati anche quelli della controllata Ducati Motor Holding.

Dei dati di vendita Ducati nel mondo abbiamo scritto più diffusamente qui. Ricordiamo che nel 2019 sono state 53.183 le moto Ducati consegnate globalmente: un incremento contenuto nello 0,3%, che vale comunque il quinto anno di fila oltre quota 50.000, il che rappresenta il miglior periodo di sempre per Borgo Panigale.
Nel 2017 si toccò il picco di 55.917 unità, quando già nel mondo i modelli oltre 500 cc accusarono una flessione pari a -2,8%, che è diventata -3% nel 2018, quando Ducati chiuse l'anno con una contrazione delle vendite pari al 5,1%.
Il 2019 ha visto invece una ripresa a livello mondiale delle over 500, segmento che comprende tutte le Ducati a eccezione della Scrambler 400, pari a +1,4%, e questo fatto ha certamente influito sul miglioramento delle vendite nel 2019.

Un contributo importante è arrivato dalla serie Panigale (8.304 unità) che si conferma la sportiva più venduta al mondo nel suo segmento, con una quota di mercato del 25%, nonostante abbia venduto un po' meno rispetto all'anno precedente.

l’Italia si conferma il primo mercato a livello mondiale con 9.474 unità consegnate, ovvero + 3% sul 2018 e +20% nell’ultimo triennio.

Negli Stati Uniti, in un mercato con trend negativo pari al -7% rispetto al 2018, le consegne Ducati sono state di 7.682 moto, con un calo contenuto nel 2%.
Robusto l’incremento in Brasile (+20%), bene anche in Spagna (+10%, 2.700 moto circa) e in Francia (+8%).

  • 1/11
  • 2/11
  • 3/11
  • 4/11
  • 5/11
  • 6/11
  • 7/11
  • 8/11
  • 9/11
  • 10/11
  • 11/11

Fatturato a 716 milioni

Ritornando ai dati finanziari, il fatturato 2019 ha raggiunto i 716 milioni di euro, in crescita del 2,4%, con un valore per modello che si avvicina ai 13.500 euro e diventa il più alto di sempre.

Il risultato operativo è stato di 52 milioni di euro (+6,1% rispetto ai 49 milioni della gestione precedente), con il margine operativo salito dal 7,0 al 7,2%.

Audi AG, nel suo complesso, ha ottenuto ricavi per 58,7 miliardi di euro (il contributo di Ducati al fatturato è dell'1,2%), con risultato operativo di 4,5 miliardi di euro e margine operativo dell'8,2%.

Il Gruppo Audi – è spiegato nel report di bilancio - non scende a compromessi in termini di obiettivi di redditività. Conferma di puntare a un rendimento premium compreso tra il 9 e l'11%, e a un ritorno sugli investimenti da raggiungere nel medio periodo di oltre il 21%. In quest'ultima voce Audi è già migliorata: nel 2019 l'efficienza del capitale è salita al 12,7% (10,4% nel 2018).
Naturalmente il 2020 sarà condizionato - è presto per quantificarne gli effetti negativi - dalla pandemia di Coronavirus.

Da parte sua il Gruppo Volkswagen, che comprende anche Audi AG, ha chiuso in crescita il 2019 con il fatturato a 252,6 miliardi di euro (+16,8 miliardi) e con l'utile operativo ante voci straordinarie a 19,3 miliardi di euro (+12,9%).
Il margine operativo, ante voci straordinarie, ha leggermente superato il rapporto previsto per il 2019: 7,6% invece di 7,3 %. L'utile operativo è incrementato, del 22% toccando i 17 miliardi di euro.

Ducati Panigale V4 1100 (2020)

Informazioni generali
  • Marca
    Ducati
  • Modello
    Panigale V4
  • Allestimento
    Panigale V4 1100 (2020)
Vai alla scheda tecnica
Recensioni
Moto nuove
Moto usate
Leggi anche
Altre info Ducati Panigale V4 1100 (2020)
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta