• 1/6
  • 2/6
  • 3/6
  • 4/6
  • 5/6
  • 6/6
Anticipazioni

Ducati Multistrada V4: due le versioni. Nuove foto

La nuova Ducati Multistrada spinta dal motore quattro cilindri a V, si dice di oltre 180 cavalli di potenza per questo allestimento, è in dirittura di arrivo. Con tante peculiarità tecniche interessanti

Della Multistrada V4, quella che sarà con molta probabilità la più potente crossover di sempre, si parla da tempo, le indiscrezioni con foto e video circolano da oltre un anno e alla fine lo stesso Claudio Domenicali ha annunciato l'arrivo in vendita della nuova moto nel 2021.
Il Covid-19 ha ritardato solo in parte lo sviluppo della moto che sta procedendo a passi spediti.

Le nuove immagini colte nei pressi dello stabilimento Ducati di Borgo Panigale cominciano a offrire un quadro via via più completo della nuova moto. Anche se sui numeri al momento si possono fare soltanto ipotesi.
Prima di tutto si tratta di un progetto totalmente inedito che con con la Multistrada 1260 (con il V2 a fasatura variabile da 158 cavalli) conserva soltanto il family feeling stilistico.

Il V4 di 1.103 cc sarebbe stato rivisto in maniera importante per offrire un'erogazione più adatta all'impiego stradale, quindi con una potenza che dovrebbe attestarsi fra i 180 e i 190 cavalli e con una coppia più favorevole ai bassi.

Ha funzione semiportante per la ciclistica, che vede sulle piastre laterali in lega di alluminio fissato il telaietto posteriore in traliccio di tubi. Il forcellone è di tipo bibraccio – sulla 1260 è monobraccio – e con l'ammortizzatore disposto lateralmente, molto inclinato e fulcrato direttamente al lato sinistro del forcellone.
La versione “Enduro” di queste foto mostra l'avantreno da 19 pollici, ma lo sviluppo riguarderebbe anche un allestimento puramente crossover con entrambe le ruote da 17 pollici e la definizione maggiormente stradale.

Vedi il listino della Ducati Multistrada 1260

Vedi le offerte del nuovo della Ducati Multistrada 1260

Vedi le offerte dell'usato della Ducati Multistrada 1260

Nel protettivo frontale si nota il sensore del radar ARAS sul cupolino, che conferma quanto annunciato da Ducati ai tempi della Safety Roadmap 2025 (la Multistrada V4 è un modello 2021 ma sarà presentata alla fine di quest'anno).

Le dimensioni paiono piuttosto raccolte per la tipologia di moto, con la particolarità dei radiatori laterali che lasciano maggiore possibilità di posizionamento avanzato del motore nonostante la ruota da 19.

Sarà interessante scoprire come verrà articolata la gamma della famiglia Multistrada 2021, soprattutto quale sarà il ruolo della 1260, mentre è più chiaro quello della versione 950.

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta