Intervista

Giacomo Marzoli: “Fedeli al V-Twin, ma Harley spinge sull’innovazione”

Ecco come a Milwaukee si sta lavorando per arrivare alle cento novità promesse entro il 2027, partendo dalle moto targate 2020. Tradizione e tecnica avanzata si mescolano
di Maurizio Gissi

I primi due progetti del programma More Roads to Harley-Davidson – ci ha raccontato Giacomo Marzoli, direttore marketing H-D Italia che abbiamo intervistato a Eicma - riguardano quella che è la prima enduro stradale della marca, la Pan America, e la roadster Bronx: entrambe montano un inedito e moderno V2 raffreddato a liquido con una ciclistica altrettanto nuova fra le moto americane.

A Milano era esposta anche la LiveWire, quella con il motore elettrico, che arriverà a breve in vendita anche in Italia dopo il debutto negli USA e con la quale la casa di Milwaukee ha aperto una strada nella quale intende diventare leader.

Tante novità certamente, ma restano ben vive e in produzione le classiche bicilindriche raffreddate ad aria e con con cambio separato, che storicamente rappresentano il grosso della forza e dell’unicità delle moto Harley-Davidson.
Un marchio storico che nel cercare di attrarre nuovi motociclisti guarda anche a quelli più giovani, proponendo loro modelli di cilindrata minore e affacciandosi ai mercati emergenti con moto adatte a quelle realtà. E dall’anno prossimo ci saranno anche le prime biciclette a pedalata assistita di H-D.

Marzoli spiega anche con quale strategia la Casa americana si rinnova mantenendo la barra dritta coerentemente con la propria filosofia: i nuovi modelli attireranno sì nuovi appassionati, ma puntano anche a convincere quelli attuali.

I dazi imposti dall’amministrazione Trump sulle merci importate, e quindi i dazi decisi in risposta dell’Unione Europea, hanno colpito l’esportazione delle moto americane nel nostro continente, con un aggravio dei costi che finora ha assorbito la Casa madre.
Si è parlato anche di una fabbrica H-D in Europa per aggirare l’ostacolo, e pare che anche dall’Italia siano arrivate proposte in merito, ma la decisione non è ancora stata presa.

Le piattaforme Softail e Touring stanno piacendo in tutta Europa, e Marzoli conferma che le previsioni H-D per il mercato europeo sono di ripresa per l’immediato futuro, grazie a modelli nuovi e a nuove tecnologie che saranno sempre più sviluppate, come i sistemi elettronici di assistenza alla guida.
Un settore innovativo nel quale Harley-Davidson è impegnata decisamente, nonostante la sua immagine fortemente tradizionalista resti una componente del suo successo internazionale.

  • 1/17
  • 2/17
  • 3/17
  • 4/17
  • 5/17
  • 6/17
  • 7/17
  • 8/17
  • 9/17
  • 10/17
  • 11/17
  • 12/17
  • 13/17
  • 14/17
  • 15/17
  • 16/17
  • 17/17

Harley-Davidson LiveWire (2019 - 20)

Informazioni generali
  • Marca
    Harley-Davidson
  • Modello
    LiveWire
  • Allestimento
    LiveWire (2019 - 20)
Vai alla scheda tecnica
Moto nuove
Moto usate
Leggi anche
Altre info Harley-Davidson LiveWire (2019 - 20)
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta