• 1/4
  • 2/4
  • 3/4
  • 4/4
Brevetti

Indian, una nuova touring Bagger con il motore PowerPlus 108

Disegni di brevetto mostrano una nuova moto della famiglia touring con una carenatura stile batwing. E' basata sull'ultima Challenger, con il V2 raffreddato a liquido
di Maurizio Gissi

Spuntano dagli USA dei disegni di brevetto Indian.

Mostrano una turistica basata sulla nuova piattaforma motore-telaio della recente Challenger, ovvero la GT che monta il motore PowerPlus 108 (che sta per la cilindrata espressa in pollici cubi) da 1.768 cc e 122 cavalli di potenza a 5.500 giri. Un bicilindrico a V di 60° con distribuzione monoalbero in testa e quattro valvole per cilindro, con raffreddamento a liquido e capace di 13,5 kgm di coppia massima a 3.800 giri.

Il telaio si basa poi sulla monoscocca superiore in lega di alluminio che funge anche da air-box e contiene il filtro dell'aria a pannello.

La Indian Challenger del 2020
La Indian Challenger del 2020

La Challenger è una gran turismo assimilabile, per tipologia, alla Harley-Davidson Road Glide, mentre la nuova touring ha una carenatura più snella, in stile batwing, fissata sulla forcella e che quindi ruota assieme al manubrio.

Ha un parabrezza più piccolo e una impostazione sempre da bagger.
Potrebbe insomma sostituire l'attuale Roadmaster, che ha motore raffreddato ad aria e differente telaio, se mai arrivasse in produzione.

Quello che è certo è che i motori ad aria faranno sempre più fatica a rispettare i limiti sulle emissioni di scarico ed acustiche. Così come è logico che la nuova piattaforma con il PowerPlus 108 venga impiegata su altri modelli.

 

Indian Challenger 1769 Dark Horse (2020)

Informazioni generali
  • Marca
    Indian
  • Modello
    Challenger 1769
  • Allestimento
    Challenger 1769 Dark Horse (2020)
Vai alla scheda tecnica
Moto nuove
Leggi anche
Altre info Indian Challenger 1769 Dark Horse (2020)
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta