• 1/5
  • 2/5
  • 3/5
  • 4/5
  • 5/5

La Ducati Pantah 600 SL diventa una tirata cafe racer

Dai preparatori portoghesi di Ruamachines, questa bella cafe racer costruita sulla base di una Ducati Pantah 600 SL del 1982. Stile minimalista per il proprietario che è un designer nordico

Le Ducati Monster e Scrambler si prestano a essere personalizzate con accessori originali o after market.
Tuttavia resta il fascino di modelli del recente passato di Borgo Panigale che proprio per la loro semplicità costruttiva offrono ancora più libertà ai preparatori.

Questa Ducati è stata realizzata da Armando Fontes e Victor Rocha di Ruamachines che fanno base a Esmoriz, a pochi chilometri da Porto lungo la costa lusitana. E' stata commissionata da un designer d'interni del settore auto, di origini scandinave, che ha chiesto una assoluta semplicità e pulizia di linee per la sua cafe racer.

Base di partenza una Pantah SL 600 del 1982, spogliata della semicarenatura ma di cui è stato conservato il bel serbatoio dalle forme spigolose e ben raccordate.

La Ducati Pantah 600SL originale
La Ducati Pantah 600SL originale

Il codino è stato costruito in lamiera di alluminio riprendendo proprio le linee del serbatoio, e la colorazione ha attinto al tricolore italiano ma con toni di rosso e verde più caldi.

La ciclistica è stata modificata grazie alla forcella e all'impianto frenante prelevati da una Ducati SS 900 del 1996, mentre il forcellone con l'ammortizzatore cantilever derivano da una 750 F1 del 1985 (la Pantah aveva una coppia di ammortizzatori).
Il telaio è stato quindi modificato in zona serbatoio/sella per fissare l'ammortizzatore e così il telaietto posteriore è stato costruito ex novo.

Vedi anche

Il motore è rimasto fedele all'originale (583 cc, 61 cavalli a 9.100 giri) ma ci sono nuovi filtri K&N per la coppia di carburatori Dell'Orto PHF36 e lo scarico con doppio terminale in acciaio inox.
La nuova batteria è stata nascosta nella coda e l'impianto ricablato. I mini indicatori di direzione sono a led e quasi nascosti. Tutto è stato fatto in funzione di alleggerire, togliere il superfluo e semplificare l'aspetto. Il risultato ci pare ben riuscito.

fonte Bikeexif

Ducati Pantah 600

Informazioni generali
  • Marca
    Ducati
  • Modello
    Pantah 600
  • Allestimento
    Pantah 600
Vai alla scheda tecnica
Recensioni
  • fanatic125
    3 dicembre 2014
    Ducati Pantah 600
    Cosa mi piace Moto unica potente e tiene bene la strada sensazioni uniche in pista. Cosa cambierei Stancante non certamente da usare in citta' angolo di sterrzata ridottissimo, manca stampella laterale, molto spartana.
    Leggi di più
  • nunzio839
    31 luglio 2014
    Ducati Pantah 600
    Cosa mi piace Moto da collezione non usata se non per la manutenzione, lo stato è lo stesso che in foto.
    Leggi di più
  • zap05
    6 dicembre 2013
    Ducati Pantah 600
    Cosa mi piace E' una classica moto italiana di inizio anni '80, relativamente potente ma molto maneggevole. da amare! Cosa cambierei No, non mi potete chiedere "difetti" del Pantah! è (per me) la moto più bella di tutte!!!
    Leggi di più
Leggi anche
Altre info Ducati Pantah 600
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta