aggiornamento 8 marzo 2020

La passione per la moto non va in quarantena. ARTICOLO AGGIORNATO 8 MARZO

Stiamo lavorando a una delle prime comparative del 2020 e su strada, in un giorno feriale abbiamo incrociato tantissimi amici in moto. Complice il bel tempo, ma soprattutto il coronavirus, che ha fatto chiudere tante fabbriche. Per fortuna ci resta la passione per la moto, che ci aiuterà a superare il momento buio
di Andrea Perfetti

AVVISO PER I LETTORI:
Questo articolo è stato scritto prima dell'istituzione della zona rossa estesa a gran parte del nord Italia. Abbiamo aggiornato il pezzo oggi, 8 marzo 2020, dando seguito a quanto disposto dal decreto del Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro della Salute. Invitiamo tutti i lettori a limitare al minimo indispensabile gli spostamenti come indicato dal Decreto .
La moto? Coccoliamola nel box, ora è tempo di pensare con responsabilità ai nostri cari e a noi stessi. 

 

Articolo integrale (data di pubblicazione, 5 marzo 2020):
Da Milano al Pian del Tivano, in un freddo ma assolato mercoledì di inizio marzo, non avevamo mai incrociato così tanti amici in moto. Nonostante il freddo e la neve a bordo strada, pareva un sabato di piena primavera.
Merito della bellissima giornata, ma purtroppo anche un evidente effetto collaterale di questo maledetto coronavirus. Uffici e fabbriche chiusi, attività universitarie sospese. E così in tanti avete scelto di svuotare la mente e prendere un bel respiro sulla vostra moto. Non c’è niente di più bello. Ascolti il motore, cambi assecondando la sua coppia. Senti la strada che scorre, annusi l’aria alla ricerca dei profumi della primavera che verrà. Tutte cose che conoscete bene anche voi.

In questi giorni di notizie angosciose e angoscianti la nostra comune passione ha un sapore ancora più bello. Ti fa evadere dalla quotidianità, in poco tempo raggiungi mete da sogno. Da solo o con gli amici di sempre. Un po’ come abbiamo fatto Francesco Paolillo e io, alle prese in questi giorni con la comparativa tra BMW F900XR e Yamaha Tracer 900 GT.

E non è vero che in inverno la passione va in letargo, anzi. In questi freddi mesi studiamo nuovi itinerari, programmiamo l’acquisto di una moto (nuova o usata, l’emozione non cambia). Ci dedichiamo alle piccole gioie, come la scelta del casco o di una giacca per le prossime gite con la maxienduro. A noi accade esattamente questo. E a voi? Raccontateci la vostra passione per la moto di questi tempi.

Sperando di incontrarvi durante uno dei nostri test, un saluto a tutti voi!

  • 1/6
  • 2/6
  • 3/6
  • 4/6
  • 5/6
  • 6/6
Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta