Luca Cadalora: “Valentino correrà anche nel 2021”
Sembra Moto.it, il podcast

Luca Cadalora: “Valentino correrà anche nel 2021”

Ai microfoni di Sembra Moto.it Luca Cadalora, ex coach di Valentino Rossi, ci racconta com’è lavorare per il pilota di Tavullia, e fa il suo pronostico sul mondiale 2020. Poi il fotoreporter Gabriele Micalizzi e tanta Formula 1 con Giorgio Terruzzi
di Giulia Toninelli

“Vuole continuare a correre anche nel 2021”. Secondo Luca Cadalora, ex coach di Valentino Rossi, il tanto chiacchierato ritiro del pilota di Tavullia dalla MotoGP non arriverà alla fine della prossima stagione. E chissà, potremmo vederlo in Petronas insieme a Jorge Lorenzo… 

Nell’ultima puntata del podcast di Moto.it, l’ex pilota modenese ha parlato proprio di questo: il maiorchino infatti, con cui Valentino ha avuto più di uno screzio in passato, è stato immortalato nei box Yamaha mentre dava consigli al Numero 46. 

“Mai avrei immaginato di vederli insieme in questo modo, anche se sportivamente si sono sempre rispettati - ha detto Cadalora ai microfoni del programma condotto da Alberto Capra e Moreno Pisto - ma nella vita il tempo cambia molte cose, e quando un pilota non è più un tuo avversario è anche più facile avere un buon rapporto”. 

Il ritiro di Lorenzo ha quindi contribuito allo sviluppo del loro rapporto, ma secondo Cadalora non è detta l’ultima parola sulla fine della sua carriera: “Sarà anche vero che Jorge ha preso paura dopo l’incidente che gli è quasi costato la paralisi, ma non ho mai visto una faccia più contenta della sua quando è sceso dalla Yamaha durante i test, quindi credo abbia già dimenticato tutto”. 

Sul futuro di Valentino il suo ex coach non fa pronostici, ma ammette che “lavorare con uno che ha già vinto tantissimo non è facile, sei tu che devi conquistare la sua fiducia e dimostrare che sai qualcosa che lui non sa”. 

Sul finale Cadalora lancia il suo personale pronostico per la stagione 2020 perché “se Quartararò riuscisse a fare lo step dei grandi campioni…”. 

Dello stesso step si è parlato anche con il secondo ospite della puntata, il giornalista Giorgio Terruzzi, che vede in Charles Leclerc il futuro della Ferrari: “Charles è uno di quelli lì. Quelli che hanno la faccia da bimbo prediletto e poi invece in pista è un bastardo vero. Delicato e feroce, un po' com'era Senna. Adesso deve dimostrare di essere campione perché guidare per la Ferrari non è come guidare per le altre scuderie”. 

Nessuna possibilità dunque di vedere Hamilton in rosso nel 2021 dice Terruzzi: “A Maranello la scelta su chi puntare è già stata fatta e a meno che Leclerc faccia un disastro, Hamilton non andrà in Ferrari per fare il secondo pilota”.

La puntata di Sembra Moto.it si è conclusa con l’intervento del fotografo Gabriele Micalizzi, la cui biografia, scritta a quattro mani con Moreno Pisto, è appena stata pubblicata da Cairo Editore. Il fotoreporter racconta la sua esperienza al fronte, ma anche di quella volta in cui Andrea Iannone fece quasi saltare un servizio fotografico per aver mandato al diavolo il proprietario della location… 

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta