7,5
Voto della redazione
Prime impressioni

Yamaha MT-03 2020: la fun-bike diventa più facile e divertente

La fun-bike di ingresso nella famiglia delle grandi di Iwata si presenta con uno stile più attuale e la forcella a steli rovesciati che migliora la guidabilità e la facilità di guida. Ecco la video prova in anteprima
di Luca Frigerio

La “vecchia” MT-03 dobbiamo dimenticarcela, quella dal 2006 al 2014 spinta dal monocilindrico da 660 cc da 48 CV, anche se per filosofia e potenza la 2^ generazione (nata nel 2016 su base R3) la ricorda molto. Quest’anno, la gamma "Master of Torque" si rinnova ancora nel segmento dedicato ai motociclisti con patente A2 con la nuova MT-03, la “3.0”. Insieme alla sorellina minore MT-125, questa naked del “ The Dark Side of Japan” è stata aggiornata in particolar modo nell’estetica ma anche in alcune parti meccaniche per migliorarne la dinamica di guida. Siete curiosi sapere come si comporta per strada? Guardate il video in copertina e leggete qui sotto le nostre prime impressioni nel corso della prova in anteprima della MT-03 2020 sulle strade nei pressi di Malaga.

La nuova Yamaha MT-03
La nuova Yamaha MT-03

Com’è

Mai come prima, la MT-03 si avvicina alla MT-09, la più grande della famiglia delle naked di Iwata: il look è tutto nuovo, a partire dal gruppo ottico anteriore, completamente a LED, e con due piccole luci diurne esattamente sopra il faro centrale. La mascherina in nero opaco, che guarda verso il basso, la rende ancora più aggressiva e, in più, c’è anche il nuovo serbatoio con linee più muscolose e avvolgenti. Come in passato, il codino deriva da quello sella carenata, quindi è molto affilato e spigoloso, con la sella del passeggero indipendente.

  • 1/12
  • 2/12
  • 3/12
  • 4/12
  • 5/12
  • 6/12
  • 7/12
  • 8/12
  • 9/12
  • 10/12
  • 11/12
  • 12/12

Il telaio in tubi d’acciai non cambia rispetto al model year precedente, ma all’anteriore c’è la forcella a steli rovesciati da 37 mm che, oltre a migliorare il look, rende più rigido l’avantreno. Apparentemente il motore è lo stesso bicilindrico da 321 cc da 42 CV a 10.750 giri/min che conosciamo: dentro i carter, però, i tecnici hanno rivisto numerose componenti come le bielle al carburo, i pistoni forgiati in alluminio e i cilindri in DiASil montati in offset.

Sotto il naso del guidatore si trova un nuovo cruscotto, completamente digitale: sono presenti tutte le informazioni necessarie, a partire dal contagiri, la marcia inserita, la velocità, fino ad arrivare all’orologio e ai consumi.

  • Potenza
    42 CV
  • Coppia
    29,6 Nm
  • Interasse
    1.380 mm
  • Altezza della
    780 mm
  • Peso
    168 kg
La Carta d'Identità della Yamaha MT-03 2020

Come va

La MT-03 2020 non è una moto completamente nuova (come lo è la MT-125): Yamaha ha voluto migliorare un prodotto già competitivo per renderlo ancora più appetibile, soprattutto dal punto di vista estetico. L’impostazione di guida è molto simile a quella della generazione passata, ma ora tra le gambe si ha un serbatoio leggermente più largo e avvolgente, che permette di stringere bene la moto tra le gambe. Inoltre, grazie a questo dettaglio sembra di avere sotto al sedere una moto più grande e più matura. Rispetto alla sorellina minore, si è più seduti sul posteriore, come su una normale naked, e il manubrio bello stretto (insieme al buon raggio di sterzata) permette di muoversi nel traffico senza problemi.

Alla guida della Yamaha MT-03 2020
Alla guida della Yamaha MT-03 2020

Come vi abbiamo anticipato, la novità più importante a livello dinamico è la nuova forcella a steli rovesciati da 37 mm. Sulla carta rende la ciclistica più rigida e più precisa: purtroppo, a causa delle condizioni meteo non siamo riusciti a metterla alla frusta ma, anche con asfalto bagnato, è emersa una grande qualità della MT-03: la facilità di guida. Fin dai primi metri, trasmette tanta confidenza (ancora più di prima) e si sente di avere sempre il comando della moto. Questa scelta della Casa di Iwata rende la fun-bike più accessibile, anche grazie alla seduta non troppo alta: 780 mm da terra.

Facilità di guida e grinta da vera fun-bike
Facilità di guida e grinta da vera fun-bike

La nuda di Iwata è molto pratica da usare in città: il motore bicilindrico in linea da 321 cc conferma la linearità di erogazione e un allungo degno di una sportiva. Non strappa mai, anche a bassi regimi: l’unica nota negativa è un leggero effetto on/off sugli attacchi del gas, che obbligano a essere più delicati sulla manopola destra ad andature lente. Quando ci si sposta nell’extraurbano, sopra i 110 km/h l’aria colpisce dal petto in su: fortunatamente Yamaha offre nella linea accessori anche un plexiglass che potrebbe aiutare a deviare un po’ i flussi ma, in ogni caso, quando si raggiunge una bella strada mista si riesce a spingere forte e a godersi al massimo la moto tra le curve.

Conclusioni

Come la generazione passata, anche questa MT-03 si è confermata una moto molto facile, ottima per chi è alle prime armi ma in grado di soddisfare anche chi ha un po’ più di esperienza ed è alla ricerca di un mezzo comodo, divertente da usare la domenica e che mostri carattere dal primo sguardo. La nuova MT-03 sarà in vendita a partire dal 2020, ad un prezzo di 5.499 euro. Tre le colorazioni disponibili (Ice Fluo, Icon Blue e Midnight Black) e una ricca gamma accessori per personalizzarla, a seconda che le si voglia dare un look più “utility” o “sporty”.

 

Guarda il listino della Yamaha MT-03

Guarda gli annunci di Yamaha MT-03 nuove

Guarda gli annunci di Yamaha MT-03 usate

Pregi e difetti
  • Estetica da grande | Facilità di guida
  • Posizione di guida da naked | Effetto on/off del gas

Maggiori informazioni:

Moto: Yamaha MT-03 2020

Meteo: Sole, 12°

Luogo: Malaga (Spagna)

Terreno: Strada

Foto: Yamaha

Sono stati utilizzati:

Casco: Caberg Drift Evo

Giaccia: Alpinestars SP X Jacket

Guanti: Alpinestars GP Air Glove

Stivali: TCX District WP

  • 1/24
  • 2/24
  • 3/24
  • 4/24
  • 5/24
  • 6/24
  • 7/24
  • 8/24
  • 9/24
  • 10/24
  • 11/24
  • 12/24
  • 13/24
  • 14/24
  • 15/24
  • 16/24
  • 17/24
  • 18/24
  • 19/24
  • 20/24
  • 21/24
  • 22/24
  • 23/24
  • 24/24

Yamaha MT-03 (2020)

Informazioni generali
  • Marca
    Yamaha
  • Modello
    MT-03
  • Allestimento
    MT-03 (2020)
Vai alla scheda tecnica
Recensioni
  • Graziano_Veronesi
    19 settembre 2020
    La fun-bike per eccellenza
    Comoda, reattiva, rapida, genuina. La moto per chi inizia e per chi vuole divertirsi senza essere VR. Adatta a TUTTI, esperti e non!
    Leggi di più
  • Marco_Morando
    30 luglio 2020
    Yamaha MT-03
    Moto affidabile e comoda soprattutto per la città
    Leggi di più
  • luca_497394
    10 gennaio 2020
    Yamaha MT-03 Divertente in collina ed in città
    Nel misto stretto è fantastica così anche in città.
    Leggi di più
Moto nuove
Moto usate
Leggi anche
Altre info Yamaha MT-03 (2020)
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta