Video

Lorenzo Mauri: “Sarei pronto a correre anche a Natale”

Mauri si dice favorevole ad uno spostamento in inverno della Superbike, e in attesa del tanto agognato debutto nel mondiale invita tutti al rispetto delle regole: restiamo a casa
di Carlo Baldi

Per il team Motocorsa Racing questo avrebbe dovuto essere l’anno dell’esordio nel mondiale Superbike, ma purtroppo per le ben note cause, è stato tutto rimandato. Lorenzo Mauri, ex pilota con esperienze nel CIV e nel mondiale Superbike, è il proprietario e fondatore della squadra e da sempre il suo obiettivo, e quello dei suoi soci e degli sponsor che lo supportano, è stato quello di gareggiare nella classe regina delle derivate. Dopo aver appeso il casco al chiodo, nel 2016 il team di Mauri diventa campione d’Italia Superbike con Matteo Baiocco, per poi proseguire a gareggiare nel CIV anche negli anni successivi, con piloti del calibro di Lorenzo Zanetti, Eddi La Marra, Riccardo Russo e Samuele Cavalieri. Nel 2018 ha disputato tutto il campionato Europeo Superstock 1000 con il filippino TJ Alberto e con Federico Sandi, che a Magny Cours si è aggiudicato quella che è stata l’ultima gara della Stock 1000, prima che la Dorna cancellasse la categoria.

  • 1/4
  • 2/4
  • 3/4
  • 4/4

Nel 2019, oltre che gareggiare nel CIV SBK, la squadra di Mauri ha debuttato nel mondiale Superbike con due wild card a Imola e a Misano, rispettivamente con Zanetti e Cavalieri. Dopo aver lavorato tutto l’inverno alla ricerca del budget necessario, tutto era pronto per disputare in pianta stabile tutte le gare europee e quella Argentina del mondiale. Anche il round argentino in quanto il pilota prescelto è Leandro Tati Mercado,  che durante l’inverno ha testato a Jerez e a Portimao la Ducati Panigale V4R F20 del Motocorsa. 

In questa intervista Mauri ci racconta di come stia vivendo in Lombardia questo momento particolarmente difficile e di essere favorevole a spostare in avanti il mondiale Superbike per non essere più in concomitanza con la MotoGP e la Formula1. Al grande desiderio di tornare al più presto in pista, fa da contraltare la sua ferma determinazione del rispetto delle regole: restiamo tutti a casa!  

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta