Video

Toni Bou, quando il trial è veramente indoor!

Cosa fa un campionissimo di trial costretto in casa? Va sulla moto!

Come ormai sappiamo anche troppo bene anche i campioni sono costretti in casa. Passano tempo ad allenarsi e magari come noi comuni mortali guardano la Tv o leggono un libro.
Con l'ufficializzazione della chiusura del campionato indoor Toni Bou si aggiudica il 27esimo titolo mondiale. Ma che fa uno come lui chiuso in casa? Qualche giorno fa abbiamo visto un divertentissimo video in cui in sella alla sua moto si aggirava tra le mura domestiche... più indoor di così!
"È una situazione difficile per tutti. E siamo fortunati a rimanere a casa, mentre altri stanno combattendo contro tutto questo. Voglio incoraggiare e ringraziare tutti coloro che stanno facendo uno sforzo così enorme. Da parte mia, sto cercando di non perdere la mia forma fisica e mi sto comportando come se fosse un allenamento pre-stagionale, anche se sono a casa".

Quali sono le regole per i cittadini nella zona in cui vivi? 
"C'è un decreto che limita tutto e le persone sono confinate nelle loro case. Puoi solo uscire per acquistare ciò che è veramente essenziale".

Che sport pratichi?
"La cyclette. Fondamentalmente faccio cardio. Non posso fare nient'altro. Esercizi di base e molto stretching...".

Ti occupi della dieta?
"La nostra dieta normale è già controllata. Quindi, non credo che debba essere cambiata in questo momento".

Sei stato in moto?
"Solo per fare il video e nient'altro. Qualsiasi altra cosa è un rischio. Ho realizzato il video senza correre rischi; è divertente per tutti ed è stato divertente anche per me. Fino a quando tutto questo non sarà finito, non salirò in moto. Nel mio caso, questa pausa mi farà fisicamente bene. Ho avuto alcune fastidiose lesioni e ora potrò superarle completamente".

L'X-Trial World Championship è terminato prima del previsto. Qual è la tua valutazione finale dopo aver vinto tutti e cinque gli eventi organizzati?
"È un peccato aver finito il campionato come abbiamo fatto noi. Abbiamo fissato uno standard molto elevato, con alcune prove in cui Adam [Raga] e io abbiamo finito molto vicini. È stato un anno davvero buono per noi, contro un avversario  molto difficile. Ho dovuto lottare duramente e lottare in tutte le finali, con la squadra che dava sempre il 100%. Questo è un titolo che ricorderò per sempre: vincere di nuovo a Barcellona è stato un momento incredibile per me. È un peccato non aver potuto celebrarlo ad Andorra con i miei amici, ma capisco perfettamente, vista la situazione attuale".

Cosa ti aspetti per il 2021?
"Speriamo di avere un calendario X-Trial con molti eventi e soprattutto che potremo concludere".

Anche il mondiale outdoor è stato posticipato.
"È una situazione insolita per tutti e per lo sport in generale. Saremo in grado di recuperare correndo due giorni: di sabato e domenica. Fare l'intero calendario sarà complicato".

Pensi che tutti i piloti arriveranno al primo evento a parità di condizioni?
"È difficile da sapere. Sarà difficile per tutti. Stiamo tutti vivendo una situazione difficile e, a seconda di come il Coronavirus influisce sul paese in cui vivi, potresti avere più o meno opzioni".
 

  • 1/16
  • 2/16
  • 3/16
  • 4/16
  • 5/16
  • 6/16
  • 7/16
  • 8/16
  • 9/16
  • 10/16
  • 11/16
  • 12/16
  • 13/16
  • 14/16
  • 15/16
  • 16/16

Com'è la tua routine quotidiana?

"Mi alzo, porto a spasso il cane, faccio colazione e la mia routine sportiva è 1h30 di cyclette, palestra e stretching. Preparo il pasto, forse un po' più tardi del solito, un po' di televisione e social network per cercare di rimanere aggiornato. Palestra nel pomeriggio, un po' più dolce, per circa un'ora. Doccia, cena, TV e sonno ...

E la moto?
"Non ho più toccato la moto dall'ultimo video. Non ho neanche fatto alcun tipo di manutenzione o altro. È pulita e senza un granello di polvere. Pronta per quando tutto sarà finito.

Quali precauzioni stai prendendo contro il Coronavirus?
"Non ho una maschera. Se devo uscire per qualcosa di urgente, provo ad andare al distributore di benzina nelle vicinanze, per prima cosa al mattino, quando non c'è quasi nessuno. Mi lavo molto bene le mani. Compro cibo online e lo consegnano a casa mia. Non vado in nessun supermercato per evitare il contatto con le persone".

Infine ... vuoi inviare un messaggio ai fan?
"Vorrei in particolare ringraziare gli operatori sanitari e altri professionisti che stanno lavorando così duramente e combattendo per tutti noi. Abbiamo il lavoro più semplice e tutto ciò che dobbiamo fare è restare a casa per superare questo momento difficile. Buona fortuna e i miei migliori auguri a tutti coloro che hanno familiari e amici interessati. Tutto tornerà presto alla normalità".

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta