Intervista

SBK. Andrea Dosoli: “ Sarà fondamentale concludere questo campionato”

Dosoli è preoccupato non solo per la situazione sanitaria, ma anche per quella economica, che coinvolgerà le case, i team e tutto l’indotto che gravita attorno al motociclismo
di Carlo Baldi

Andrea Dosoli è il Racing Manager di Yamaha Motor Europe e si occupa del settore Superbike, nel quale la casa dei tre diapason schiera 5 moto. Due si possono ufficiali, quelle del team Pata Yamaha WorldSBK Official Team, mentre le altre tre sono “factory supported”, vale a dire quella del Ten Kate Racing Yamaha affidata a Loris Baz e le due del GRT Yamaha WorldSBK Junior Team di Garrett Gerloff e del nostro Federico Caricasulo.
 

L’inizio di Phillip Island è andato quasi oltre le aspettative per la casa giapponese, che ha vinto la prima gara della stagione con il talentuoso Toprak Razgatlioglu. Sollecitato dall’arrivo del turco anche Michael Van der Mark è sempre stato nel gruppo dei primi raccogliendo forse meno di quanto avrebbe meritato. Sfortunato ma bravissimo Loris Baz, che ha sfiorato il podio. Ancora non giudicabili i due debuttanti Caricasulo e Gerloff. Di questo e di altro abbiamo parlato con Dosoli in questa intervista, che, anche se a ritmo ridotto, è al lavoro in vista della ripresa dell’attività che tutti speriamo avvenga al più presto.

Il manager della Yamaha ha detto la sua anche sulla proposta di spostare il campionato nella stagione invernale. Una proposta da valutare nei prossimi anni, ma per ora sarà importantissimo correre almeno una decina di gare per ridare vigore ed energie economiche a tutto il settore del racing.  

  • 1/6
  • 2/6
  • 3/6
  • 4/6
  • 5/6
  • 6/6
Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta