• 1/2
  • 2/2
Piloti

SBK. Cortese sostituisce Camier nei test di Jerez e Portimão

Dopo l’intervento alla spalla, Camier deve restare ancora a riposo per poter essere pronto per l’Australia. Al suo posto Sandro Cortese, che non ha ancora trovato una sistemazione
di Carlo Baldi

Non sono momenti facili per i piloti ed i team italiani che partecipano al mondiale Superbike. Mentre Lucio Pedercini è al lavoro per permettere al proprio team di partecipare regolarmente al campionato, possibilmente sia con Jordi Torres che con Lorenzo Savadori, il team Barni Racing si trova ad affrontare il problema di dover rinunciare a Leon Camier nei prossimi e conclusivi test invernali, per non interrompere la propria preparazione all’ormai imminente campionato 2020. Per questo motivo il team di Marco Barnabò ha deciso di sostituire lo sfortunato pilota inglese con Sandro Cortese nei test che effettuerà il 23 e 24 gennaio a Jerez, e molto probabilmente anche nelle successive due giornate di prove a Portimão del 26 e 27. Camier, che già lo scorso anno fu costretto a rinunciare a ben sei round a causa di un infortunio alla spalla, a novembre è stato vittima di una caduta nei test di Aragón che lo ha costretto a sottoporsi ad un intervento chirurgico, effettuato a Barcellona il 24 dicembre. 

Vedi anche

Nel corso dell’intervento sono stati ripristinati due muscoli lacerati e la spalla è stata stabilizzata. Purtroppo però i tempi di recupero sono abbastanza lunghi, tanto che, come abbiamo visto, Camier dovrà rinunciare ai test di Jerez e molto probabilmente anche a quelli portoghesi. Al suo posto vedremo quindi Sandro Cortese, che non ha ancora trovato una sistemazione. L’italo tedesco si è laureato campione del mondo Supersport nel 2018, al debutto in questa categoria, proveniente dal mondiale Moto2 e da quello della Moto3, vinto nel 2012. Lo scorso anno Cortese ha corso con il team Yamaha GRT, concludendo la sua prima stagione in Superbike al dodicesimo posto della classifica piloti, con 134 punti. Cortese darà quindi una mano al team Barni, che già nei precedenti test di Jerez di  fine novembre aveva sostituito Leon con Michele Pirro, campione italiano Superbike 2019 proprio con la squadra bergamasca.  

Esiste una flebile speranza di vedere Camier in sella alla Panigale V4 nei test di Portimão, ma il Team Principal Marco Barnabò ha molto realisticamente dichiarato: “La nostra priorità in questa fase della stagione è quella di sviluppare la nuova moto per presentarci in Australia con un mezzo performante. Per questo abbiamo colto l'opportunità di far provare la Ducati Panigale V4 R ad un pilota veloce ed esperto come Cortese. Sono sicuro che nei due giorni in cui lavorerà con noi a Jerez, potrà darci consigli preziosi. Solo al termine della due giorni in Spagna decideremo cosa fare a Portimão. Far chilometri con Camier resta ovviamente la nostra priorità ed il suo recupero sta procedendo più velocemente di quanto previsto, tanto che Leon mi ha già manifestato la sua volontà di prendere parte ai test in Portogallo. Però non dobbiamo farci prendere dalla frenesia e valutare con attenzione i benefici ed i rischi”.

Ricordiamo che quelli di Portimão saranno gli ultimi test invernali per i piloti del campionato mondiale Superbike, che inizierà a Phillip Island nell’ultimo weekend di febbraio. 

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta